REGOLAMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO - ISTITUZIONE DEL REGISTRO SULLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTÀ PER I TRATTAMENTI SANITARI

REGOLAMENTO TESTAMENTO BIOLOGICO - ISTITUZIONE DEL REGISTRO SULLE DICHIARAZIONI ANTICIPATE DI VOLONTÀ PER I TRATTAMENTI SANITARI
In  seguito alla Delibera  di C.C. n°4 del 17/2/2016 e alla Delibera di G.C. n° 11 del 25/1/2017,  si pubblicano i documenti relativi alla Dichiarazione anticipata di volontà per i trattamenti sanitari, anche denominata “Testamento Biologico”:

La sottoscrizione del Registro per la Dichiarazione anticipata di volontà per i trattamenti sanitari è un atto con il quale una persona dichiara anticipatamente, in condizioni di lucidità mentale e in totale libertà di scelta, di essere o di non essere sottoposto a trattamenti terapeutici o di sostegno. La scelta avrà valore nel momento in cui la persona stessa dovesse trovarsi in condizione di incapacità e di impossibilità ad esprimere il proprio diritto ad acconsentire o non acconsentire alle cure sanitarie proposte dai medici. Le motivazioni dell’incapacità ad esprimere il consenso sono ad esempio malattie o lesioni traumatiche cerebrali irreversibili o invalidanti oppure malattie che costringano a trattamenti permanenti con macchine o sistemi artificiali e che impediscano una normale vita di relazione o di uno stato di permanente incoscienza (quali coma o persistente stato vegetativo).
 
 
Si pubblicano in allegato:
  • La Delibera di Consiglio Comunale n° 4 del 17 febbraio 2016
  • La Delibera di Giunta Comunale n° 11 del 25 gennaio 2017
  • Il Regolamento Volontà anticipate trattamenti sanitari
  • Le modalità di Attuazione regolamento volontà anticipate trattamenti sanitari