Guerra e Fame, Diario di Elia Pallavicini

15/06/2016 - 15/06/2016

Guerra e Fame, Diario di Elia Pallavicini
Lo spettacolo, con la regia di Chiara Doniacovo e la drammaturgia di Andrea Lo Guzzo, riporta alla luce la testimonianza del fante cesanese Elia Pallavicini, classe 1892, che nel suo diario descrive gli orrori della guerra e l'esperienza della prigionia vissuti in prima persona.
La sua è una scrittura spezzata, frammentata e nervosa che parla di fame, paura e patimenti ma anche di sogni: "quando arriva a Reichemberg, nel campo di prigionia, le sue parole si fanno più morbide, e Pallavicini  racconta di sentirsi più al sicuro in prigione dal nemico, che in trincea con gli alleati. L'orrore che circonda il protagonista lascia spazio all'amicizia, ai sogni ed ai sentimenti, piccoli detriti di civiltà in una condizione precaria e surreale". 

"Il nostro lavoro integra il testo e la voce di Elia Pallavicini con la fisicità, il gioco e il movimento - ha dichiarato lo staff di Luna Rossa -:  elementi indispensabili per far rivivere dei personaggi oltre la carta, approfittando 'dell'elemento diario' per frammentare l'opera in più momenti, per illustrare la prospettiva di Elia come spettatore della Grande Guerra.
In quest'identità tra spettatore e protagonista, si racconta la storia di chi non ha potuto scegliere, di chi ha sofferto e di chi ha sperato, scritta da un uomo qualunque ed arrivata sino a noi attraverso le pagine ingiallite di un vecchio quadernetto che dimostra, nonostante il centenario, la sua forza e la sua capacità di aiutarci a non dimenticare".

Prima dello spettacolo dimostrazione di THAI-CHI

Mercoledì 15 giugno 2016
ore 20.45 - Palamedia Via Tolmino, 40
Bovisio Masciago (MB) 

Tag: Cultura Palamedia Spettacolo Teatro