Nel weekend la festa di San Martino: il programma

09/11/2019 - 11/11/2019

Nel weekend la festa di San Martino: il programma
Fede, folklore, tradizione... e riconoscenza: nel fine settimana scocca l'ora della festa patronale di San Martino, evento che coinvolge sempre l'intera cittadinanza e che, con la rievocazione storica, è in grado di attirare numerose persone provenienti da realtà limitrofe.

La festa di San Martino, naturalmente, prevede un programma liturgico: per tutti l'appuntamento è per le 17.15 di sabato 9 nell'antica chiesetta per la processione con la statua del patrono verso la chiesa parrocchiale. Lì, alle 17.30, la celebrazione della Messa. Altri momenti del programma liturgico sono la Messa solenne alle 10 di domenica e la Messa di lunedì 11 alle 11 nella chiesa parrocchiale con tutti i sacerdoti originari di Bovisio Masciago o che qui hanno svolto il loro ministero.

Per tutti e tre i giorni della festa sarà allestita una mostra un po' speciale nell'antica chiesetta: "Le suore del Cottolengo a Bovisio Masciago". Un modo per ripercorrere insieme 110 anni di storia e di presenza sul territorio ma, insieme, anche un modo per dire grazie per il supporto educativo a favore di intere generazioni.

Non mancano nel programma predisposto dal Comitato San Martino le iniziative per diverse fasce di età: sabato pomeriggio alle 15, nell'oratorio San Martino, lo spettacolo di burattini per bambini. In serata, invece, nell'antica chiesetta concerto di arpa celtica e voce in collaborazione con l'amministrazione comunale.

Domenica 10 la mostra sensoriale "Sensazionale" negli spazi delle ex scuole elementari di piazza San Martino: curata dall'associazione "Il Baule Verde", dalle 10 alle 18.30. Alle 10.30, invece, inizia l'esibizione per le vie cittadine del gruppo folcloristico Berghem Baghett. Sarà presente per tutta la giornata insieme agli artisti di strada in mezzo alle bancarelle degli hobbisti e all'esposizione di quadri in via Isonzo. All'oratorio, invece, "i giochi dei nonni" per coinvolgere i più piccoli.

Alle 15, naturalmente, tantissime persone si riverseranno nelle strade per la rievocazione storica del taglio del mantello di San Martino in piazza Anselmo IV e scena finale al campo sportivo dell'oratorio. In caso di maltempo si svolgerà tutto nella chiesa parrocchiale di San Martino.

La festa avrà il suo momento finale nella serata di sabato 16: alle 19.30 cena all'oratorio San Martino per festeggiare don Mirco e don Davide.

Tag: San Martino