MISSIONE DI PROTEZIONE CIVILE A SUPPORTO DEI TERRITORI VENETI COLPITI DAL MALTEMPO IL 29 OTTOBRE 2018

05/12/2018

MISSIONE DI PROTEZIONE CIVILE A SUPPORTO DEI TERRITORI VENETI COLPITI DAL MALTEMPO IL 29 OTTOBRE 2018
ATTIVITA’ DI DISBOSCAMENTO PRESSO IL COMUNE DI TAIBON AGORDINO (BL)
ADESIONE ALL’INIZIATIVA “CHI LA PIANTA?”


Il Comune di Bovisio Masciago ha aderito all’iniziativa “Chi la Pianta?” indetta dal Comune di Monza a sostegno del Comune di Taibon in provincia di Belluno.

Gli eventi di maltempo di fine ottobre che hanno colpito gravemente il territorio della Regione Veneto ha visto fenomeni di particolare intensità che hanno abbattuto intere foreste.

Il Comune di Monza ha deciso di intraprendere e guidare una missione con i volontari di Protezione Civile con l’obiettivo di aiutare quanti sono al lavoro per liberare il fondo valle dai tanti abeti che insistono sulle aree sradicati durante le tempeste di pioggia e di vento collegando tale missione ad una iniziativa dal titolo “Chi la Pianta?” che prevedeva di recuperare, laddove possibile, alcune cime di abeti da portare nel territorio brianzolo e distribuire alle scuole o edifici pubblici per gli addobbi di Natale.

Tale iniziativa dal valore pratico di collaborazione operativa alla gestione di un post emergenza in un territorio colpito con violenza da una calamità naturale, ha in sè un significato di rispetto per le risorse ambientali in quanto gli alberi che sono tornati non sono del tutto verdi e sani ma sono simbolo di un intenso valore solidarietà e soccorso.

Venerdì sera 30 novembre 3 volontari del Gruppo Comunale di Bovisio Masciago, addetti all’utilizzo delle motoseghe, si sono uniti con uno dei mezzi in dotazione al locale Gruppo alla colonna mobile partita da Monza con 15 mezzi e oltre 60 volontari della Provincia di Monza e Brianza e hanno raggiunto nella notte il paese di Taibon dove è stata allestita una scuola per il vitto e alloggio degli uomini che hanno lavorato durante tutta la giornata di sabato 1 e nella mattina di domenica 2 dicembre. Il lavoro principalmente è stato quello di ripulire alcune aree dai tronchi e dagli alberi abbattuti per creare un’area di lavoro pulita e sicura per i futuri interventi di sistemazione e riqualificazione che verranno effettuati.

I volontari sono rientrati nella serata di domenica, stanchi e consapevoli di aver svolto un intervento di disboscamento che sembra una goccia nell’oceano di devastazione che le foreste hanno subito ma anche certi dell’importanza dell’impegno profuso per un segno concreto di vicinanza e anche arricchiti dai tanti ringraziamenti ricevuti dalle popolazioni venete residenti nel territorio bellunese colpito dal maltempo.

“I volontari della Protezione Civile non si tirano mai indietro e sanno tendere la mano laddove serve” è il commento del Vice Sindaco Paolo Bosisio, Ass.re alla Protezione Civile. “Hanno gestito sabato mattina gli incontri già organizzati alle scuole medie in occasione dell’Open Day con meno forze di quelle ordinarie e programmate, e non hanno rinunciato a partecipare alla missione mandando 3 uomini. L’amministrazione ha aderito con piacere alla campagna “Chi la pianta?” e provvederà a destinare le cime di abeti recuperate per gli addobbi natalizi. Gli uffici comunali del Servizio di Protezione Civile hanno provveduto agli atti necessari ad autorizzare e organizzare la missione ma senza la voglia e l’entusiasmo dei volontari non è possibile, come sempre realizzare nessun gesto concreto di aiuto”.