Contro la violenza sulle donne: la campagna “RICONOSCI LA VIOLENZA”

01/10/2014

Contro la violenza sulle donne: la campagna “RICONOSCI LA VIOLENZA”
Il Comune di Bovisio Masciago, attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali, ha aderito alla Campagna di comunicazione “Riconosci la violenza” adottata dal Dipartimento delle Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne indetta dall’ONU.

L’Amministrazione Comunale considera fondamentale sostenere tale iniziativa in quanto considera lo sviluppo di politiche di aiuto nei confronti di donne che subiscono violenza una delle proprie priorità, al fine di promuovere una cultura che sia davvero improntata al rispetto di tutti e alla tutela dei diritti di ogni persona.

La violenza sulle donne è sicuramente un tema delicato e troppo spesso sottovalutato, soprattutto perché spesso si consuma all’interno delle pareti domestiche. Il significato della campagna è chiaro: le donne devono trovare il coraggio di abbandonare la maschera forzata di accettazione e accondiscendenza che spesso vengono costrette ad indossare, devono uscire dal finto abbraccio protettivo dei loro compagni violenti, e capire con chi hanno a che fare già alla prima avvisaglia di violenza. Il fine principe della campagna di comunicazione è certo quello di trasmettere un messaggio contro la violenza, ma ancor più di estendere il più possibile la diffusione del numero verde 1522 antiviolenza e stalking. Il numero è attivo 24h su 24 ed è molto importante da ricordare perché costituisce di fatto il primo contatto, il passo spesso più duro da affrontare: chiedere aiuto. Il 1522 è soprattutto un modo veloce, discreto e diretto per capire come potersi muovere o come riconoscere una situazione di violenza.

La campagna è stata realizzata gratuitamente da un gruppo di professioniste da sempre impegnate su questi temi. È partita il 18 novembre 2013 e prevede l’affissione in tutta Italia di manifesti e l’esposizione di locandine in spazi dedicati e luoghi sensibili, come consultori, farmacie o sale d’aspetto. L’intento è anche quello di puntare sulla forza virale del messaggio sfruttando la libera circolazione in Rete.

La campagna "Riconosci la violenza" prevede una serie di quattro diversi soggetti i cui protagonisti sono quattro diverse coppie di uomini e donne abbracciati. L’uomo però ha il volto oscurato, reso irriconoscibile da un grande rettangolo nero, su cui leggiamo un invito rivolto a ogni donna: “La violenza ha mille volti. Impara a riconoscerli”. È un invito a guardare meglio, più lucidamente, chi si ha accanto. Ogni immagine è accompagnata poi da diversi titoli che nella loro semplicità mirano a fornire consigli concreti su come prevenire e reagire di fronte ai primi segni di violenza.

Questi sono i titoli:
“Hai un solo modo per cambiare un fidanzato violento. Cambiare fidanzato”.
“Non sposare un uomo violento. I bambini imparano in fretta”.
“Un violento non merita il tuo amore. Merita una denuncia”.
“Gli schiaffi sono schiaffi. Scambiarli per amore può farti molto male”.