G + Nuove Reti migliora il servizio distribuzione gas

23/01/2015

G + Nuove Reti migliora il servizio distribuzione gas
G +Nuove Reti, concessionaria del servizio pubblico di distribuzione del gas metano nel territorio di Bovisio Masciago, ha avviato un programma di sostituzione degli attuali contatori gas con contatori elettronici di nuova generazione: gli “smart meter gas”.

Il contatore elettronico consentirà la telettura dei dati di consumo e una maggiore gestione dei propri consumi da parte dei clienti, con il vantaggio di poter disporre di più informazioni per verificare la convenienza delle tariffe ed evitare l’addebito di consumi stimati e in acconto.

La sostituzione del contatore è completamente gratuita e nessun costo verrà addebitato.

I contatori saranno sostituiti progressivamente secondo il calendario stabilito dall’Autorità per l’Energia, il gas e il sistema idrico, pertanto l’attività di sostituzione proseguirà per un periodo piuttosto lungo.
I cittadini che saranno di volta in volta interessati, verranno contattati con un preavviso di almeno 15 giorni sulla data di esecuzione, dagli addetti di G+Nuove Reti per fissare un appuntamento e riceveranno tutte le informazioni stabilite dall’Autorità per l’Energia, il gas e il sistema idrico sulle modalità di svolgimento delle attività.

Importante: G+Nuove Reti non effettua attività commerciale. Questo significa che nessun addetto G+Nuove Reti propone contratti, chiede di vedere bollette o documenti, né tantomeno richiede denaro. Il lavoro sarà eseguito da personale autorizzato G+Nuove Reti, munito di divisa, automezzo con logo e tesserino, solo a utenti con cui è stato precedentemente concordato un appuntamento.

L'Assessore alla Qualità ambientale e alla Sostenibilità energetica, Luca Tomaino: “Con la sostituzione gratuita dei vecchi contatori si andrà a migliorare sensibilmente la qualità del servizio di distribuzione del gas naturale e grazie ad un accesso più completo alle informazioni, all’addebito dei soli consumi reali e all’eliminazione di fatture stimate, si aprirà per i cittadini la possibilità di gestire la spesa nella maniera più adeguata alle proprie esigenze.”

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet www.gipiu.it

Tag: G+Nuove Reti