SPORTELLO UNICO EDILIZIA: NUOVO MODELLO OPERATIVO

23/02/2015

SPORTELLO UNICO EDILIZIA: NUOVO MODELLO OPERATIVO
A partire da Lunedì 2 marzo 2015, il Comune di Bovisio Masciago introdurrà alcune novità riguardanti lo Sportello Unico per l’Edilizia, al fine di velocizzare le procedure e di ottimizzare l’attività di supporto tecnico preliminare alla presentazione delle istanze.

In particolare le novità riguarderanno:
  • La verifica della completezza della documentazione e l’elaborazione preliminare dell’istruttoria tecnica, che dovrà essere effettuata su appuntamento (cd. pre-istruttoria congiunta);
  • La possibilità di fissare un appuntamento per le consulenze generiche.
L’appuntamento per la pre-istruttoria congiunta deve essere richiesto prima della presentazione al protocollo di qualsiasi comunicazione, istanza e richiesta di agibilità.

Come fissare l’appuntamento:
  • Telefonando ai numeri: 0362/511.217-243-246 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 12.00
  • Inviando e-mail a: sportelloedilizia@comune.bovisiomasciago.mb.it
  • Al momento della richiesta, sarà necessario specificare in modo dettagliato il tipo di intervento e/o il tipo di istanza che si intende presentare o se si tratta di una consulenza generica preliminare.
Gli appuntamenti saranno fissati nelle giornate di Lunedì e Venerdì tra le ore 9.00 e le 12.00 e gli incontri avranno una durata diversificata (da trenta minuti a un’ora) a seconda della complessità dell’istanza.

Alcuni suggerimenti operativi:
  • in caso di istanze complesse è preferibile richiedere in via preliminare un appuntamento per una consulenza generica, per individuare il percorso migliore da intraprendere;
  • in sede di pre-istruttoria congiunta, l'istanza edilizia che si intende presentare dovrà essere accompagnata dalla check-list e completa della relativa documentazione;
  • è opportuno che in sede di pre-istruttoria congiunta il professionista porti con se il timbro rilasciato dall’ordine di appartenenza (per eventuali correzioni da sottoscrivere in tempo reale).
Se durante la pre-istruttoria congiunta l'istanza dovesse risultare incompleta e/o non conforme, l'ufficio proporrà al professionista un nuovo incontro per consentire allo stesso di apportare le modifiche e integrazioni utili a formalizzare il deposito dell'istanza.