Protezione giuridica dei soggetti fragili

Informazioni

Per l'opportuna tutela degli interessi delle persone disabili, l'ordinamento italiano prevede tre diversi istituti giuridici: 1 - Interdizione: ha come presupposto la totale incapacità di intendere e di volere della persona, che viene sostituita da un tutore che la rappresenta in tutti gli atti civili e ne amministra i beni; 2 - Inabilitazione: consente la nomina di un curatore che si occupa degli atti di straordinaria amministrazione, lasciando alla persona la capacità di agire per gli atti ordinari; 3 - Amministrazione di sostegno: è un provvedimento su misura, commisurato alle specifiche capacità e difficoltà della singola persona disabile. L'amministratore di sostegno, nominato dal giudice tutelare, affianca il disabile esclusivamente nello svolgimento degli atti che l'interessato non è in grado di compiere autonomamente. Il procedimento, a differenza dei precedenti, è veloce e gratuito in quanto non richiede l'assistenza di un legale. Quando il Giudice ritiene che, nell'ambito familiare e delle amicizie, non sussistono i requisiti per l'affidamento della tutela, nomina il Sindaco e i Servizi Socialicome ad operare nelle modalità previste dalla legge.

A chi rivolgersi

Presso il Servizio Sociale durante gli orari di apertura al pubblico è possibile fissare un appuntamento con l'assistente sociale competente che fornirà tutte le informazioni necessarie per avviare il procedimento più idoneo in base alla valutazione della situazione.

Norme Comunali o superiori

Codice Civile -Libro primo -Titolo XII: "Delle misure di protezione delle persone prive in tutto od in parte di autonomia"; Legge n. 6/04 "Istituzione dell'Amministrazione di Sostegno".

Uffici

SERVIZIO SOCIALE
Telefono: 0362511213
Fax: 0362558720
Email: servizisociali@comune.bovisiomasciago.mb.it
Orari

 mattinapomeriggio
Lunedì09:00 -12:00-
Martedì09:00 -12:00-
Mercoledì09:00 -12:00-
Giovedì-16.00 - 19.00
Venerdì09:00 -12:00-
Sabato--
Domenica--