Comunicazione Ospitalità cittadino extracomunitario

Informazioni

L'art. 7 del Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero dispone che : “chiunque, a qualsiasi titolo, dà alloggio ovvero ospita uno straniero o apolide, anche se parente o affine, o lo assume per qualsiasi causa alle proprie dipendenze, ovvero cede allo stesso la proprietà o il godimento di beni immobili, rustici o urbani, posti nel territorio dello Stato, è tenuto a darne comunicazione scritta, entro 48 ore, all’autorità locale di pubblica sicurezza.La comunicazione comprende, oltre alle generalità del denunciante, quelle dello straniero o apolide, gli estremi del passaporto o del documento di identificazione che lo riguardano, l’esatta ubicazione dell’immobile ceduto o in cui la persona è alloggiata, ospita o presta servizio ed il titolo per il quale la comunicazione è dovuta”.
L'obbligo della comunicazione all' Autorità di Pubblica Sicurezza si concretizza non solo in caso di cessione di un fabbricato a qualsiasi titolo, ma anche in caso di semplice ospitalità. Rispetto all'art. 12 della Legge 18 maggio 1978, n. 19 (Comunicazione di cessione del fabbricato) viene meno il criterio dell'uso esclusivo dell'immobile pertanto, anche in caso di coabitazione con lo straniero ospitato. La comunicazione deve essere presentata da chiunque ed a qualsiasi titolo anche gratuito, permane anche in caso di ospitalità di un parente o di un affine.
L'alloggio deve  essere idoneo sia dal punto di vista dimensionale che strutturale ad ospitare altri soggetti, rispetto a quelli già residenti od ospitati

 

A chi rivolgersi

Comando Polizia Locale

Cosa occorre

La comunicazione va presentata entro le 48 ore dall'inizio della ospitalità o dalla cessione del fabbricato, indipendetemente che l'ospitalità si protragga per un determinato tempo minimo.
Previa compilazione del Modello a cui allegare:
  • copia del documento d’identità del Dichiarante e quello del cittadino extra comunitario;
  • Aggiungere ai dati del Dichiarante anche i recapiti telefonici.
Il Modello dovrà essere presentato presso lo sportello della Polizia Locale, all'atto della presentazione dovranno   presentarsi sia il Dichiarante sia il cittadino extra comunitario munito quest'ultimo,  del Passaporto, del Permesso di soggiorno o Carta di Soggiono.
 

Tempi e Costi

Sanzioni
In caso di mancata, tardiva o incompleta presentazione della comunicazione di cessione fabbricati all'Autorità di Publlica Sicurezza è prevista la sanzione amministrativa pecuniaria dada € 160,00 a €1.100,00. Ai sensi dell'art. 16 L. 681/81 è previsto il pagamento in misura ridotta entro 60 giorni dalla notifica del verbale di accertamento dell'illecito amministrativo della somma di € 320,00.
La violazione è accertata dalla Polizia Locale.
La sanzione è applicata dal Prefetto. L'Autorità competente per il ricorso è il Prefetto e contro l'ordinanza ingiunzione l'interessato può presentare ricorso entro 30 giorni al Giudice di Pace competente per territorio.
Eventuali dichiarazioni mendaci andranno invece perseguite penalmente.
 

Norme Comunali o Superiori