Pagamento in forma scontata

Informazioni

La legge di conversione  del  9  agosto  2013,  n.  98 , del decreto legge n. 69 del 21 giugno 2013,  ha apportate delle  modifiche all’art. 202 del codice della strada, prevedendo  che l’importo della sanzione sia ridotto del 30% se il pagamento è effettuato entro 5 (cinque) giorni dal momento in cui si riceve il verbale mediante contestazione immediata su strada oppure mediante notificazione postale.
La riduzione del 30% può essere applicata nei seguenti casi:
  • quando viene lasciato il preavviso di sosta sul parabrezza del veicolo  senza contestazione immediata; la riduzione del 30% è consentita se il pagamento viene effettuato entro 5 (cinque) giorni dalla data ripotata sul preavviso e comunque prima dell'avvio della procedura di spedizione del verbale;
  • se la violazione viene immediatamente contestata al trasgressore;
  • qualora il verbale di contestazione venga inviato al domicilio del proprietario, senza che sia stato identificato il trasgressore.
La riduzione del 30% non è applicabile per le seguenti infrazioni stradali:
  • violazioni per cui non è ammesso il pagamento in misura ridotta;
  • violazioni per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo o della sospensione della patente di guida ( es. 142 comma 9);
  • violazioni non incluse nel codice della strada, ma previste dalla legislazione complementare.
Il computo dei cinque giorni per poter effettuare il pagamento con lo sconto, decorre dal giorno successivo a quello della contestazione o notificazione avvenuta direttamente nella mani del destinatario.
Si ricorda che se l'atto viene ritirato presso l'ufficio postale, dopo il decimo giorno dalla data in cui è stato lasciato l'avviso nella casella postale, la sanzione si ritiene comunque notificata il decimo giorno dalla data dell'avviso lasciato in cassetta; se invece l'atto è stato ritirato prima dei 10 giorni successivi dalla data dell'avviso lasciato in cassetta o presso la propria residenza (consegnato dal postino) si considera notificato alla data del ritiro e/o consegna.
Nel primo caso i 5 giorni decorrono dal decimo giorno dalla data dell'avviso lasciato in cassetta; nel secondo caso dall'effettiva data di ritiro del verbale.
Il pagamento in forma scontata esclude la possibiltà di presentare ricorso.