Anoplophora Chinensis

Informazioni

Il coleottero cerambicide Anoplophora Chinensis di origine asiatica è un serio problema per la produzione di piante ornamentali in vivaio, per le coltivazioni di agrumi e per le piante di latifoglie ospiti site in viali, parchi e giardini a causa del potente apparato trituratore degli adulti e soprattutto dell'azione prolungata delle larve. Gli adulti si riconoscono facilmente per le notevoli dimensioni (25 mm per il maschio e 35 mm per la femmina) e per il caratteristico colore nero a macchie bianche. Sono provvisti di lunghe antenne, a bande bianco-nere, e dotati di buona capacità di volo. Le larve, apode, sono di colore bianco crema e misurano 45-55 mm di lunghezza. Gli insetti adulti si possono vedere da giugno a settembre; in questo periodo è possibile individuare sulle piante anche i danni provocati ai germogli di cui si nutrono. Le femmine sono più sedentarie mentre i maschi possono compiere spostamenti di discreta entità. Questo insetto, innocuo per l'uomo è molto dannoso per piante e cespugli. Attacca prevalentemente latifoglie. Tra le piante da frutto predilige melo, pero e nocciolo; tra quelle forestali e ornamentali predilige acero, betulla, faggio, carpino e platano; tra i cespugli: la rosa. La Regione Lombardia ha emanato il DGR n° 5704 del 23 Maggio 2006 stabilendo la modalità di controllo e di eradicazione dell'insetto. La Regione stessa tramite il Servizio Fitosanitario Regionale, attua un programma sistematico di monitoraggio delle aree dove è stata segnalata la presenza di Anoplophora Chinensis, con la collaborazione dell'Istituto di Entomologia Agraria dell'Università degli Studi di Milano.

A chi rivolgersi

Chiunque trovi l'insetto adulto o veda fori o rasure nelle piante deve immediatamente segnalare il caso ai seguenti numeri telefonici : 800-995908 per il verde pubblico 02-88467380 per il verde privato

Norme Comunali

Decreto Giunta Regione Lombardia n° 5704 del 23 Maggio 2006 " Nuove misure regionali di controllo ed eradicazione del coleottero Anoplophora Chinensis (Cerambicide) in Regione Lombardia"